MARCO LODOLA

"LUCE E COLORI"

 

 

 

 

 

 

 

 

"Paris" 2009

Scatola luminosa

cm 80 x 52 x 12

Quotazione euro 3.500,00

Descrizione: Descrizione: Descrizione: http://www.noliarte.it/MARCO_LODOLA_16.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Suonatore" 2007

Scatola luminosa

cm 144 x 65 x 12

Quotazione euro 6.000,00

 

 

 

lodolaomino55x140

 

 

 

 

 

 

"Cartoons" 2009

Scatola luminosa bifacciale

cm 42 x 39 x 12

Quotazione euro 2.500,00

 

 

LUMINOSAGATTOROSSO       LUMINOSATITTYROSSO

 

 

 

 

 

 

 

"Trombettista" 2007

Smalto su tela

cm 70 x 50

Quotazione euro 1.800,00

 

DSC01374 (300x400)

 

 

 

 

 

 

 

"Pin Up" 2007

Smalto su tela

cm 80 x 80

Quotazione euro 1.800,00

 

DSC01378 (396x400)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Pin Up" 2007

Smalto su tela

cm 80 x 80

Quotazione euro 1.800,00

 

DSC01384 (389x400)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"aereoplano" 2007

Emulsione su tela

cm 64 x 73

Quotazione euro 1.700,00

 

DSC01390 (400x300)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"Vespa" 2007

Tela di juta

cm 50 x 70

Quotazione euro 1.600,00

 

 

DSC01397 (400x300)

 

 

Lodola

Marco Lodola è nato nel 1955. Dopo gli studi all’Accademia delle Belle Arti di Firenze e di Milano, agli inizi degli anni ‘80 ha fondato con un gruppo di artisti il movimento “Nuovo Futurismo”, di cui il critico Renato Barilli è stato principale teorico. Lodola, sin da quella stagione ha reso fondamentale per il suo lavoro creativo la ricerca dell’utilizzo dei materiali industriali poveri, come plexihlas, perpex e smalti, per giungere ad esperienze innovative. Ne fruisce per ottenere delle immagini, che rimandano direttamente anche ai suoi altri interessi culturali, dalla musica al cinema, dalla pubblicità al fumetto. Nel 1994 è stato invitato ad esporre dal governo della Repubblica Popolare Cinese nei locali degli ex archivi della città imperiale di Pechino. Nell’estate del ‘98, su incarico della Saatchi & Saatchi, ha eseguito i disegni per le affiches di Piazza del Popolo a Roma, per l’Opera lirica Tosca di Puccini. Nello stesso anno fonda il “Gruppo ‘98” impegnato a collegare, attraverso un’azione trasversale, artisti di diverse discipline: il manifesto del movimento è reso pubblico nel suo laboratorio-atelier di Pavia, una ex-fabbrica aperta a musicisti, fotografi e scrittori, dove realizzare appunto incontri interdisciplinari. L’iniziativa produce fervidi effetti: lo scrittore Aldo Busi invita Lodola ad illustrare per l’editore Frassinelli un volume del seicento del giapponese Ihara Saukaku, mentre il quasi omonimo Marco Lodoli gli chiede di disegnare le copertine degli ultimi romanzi.
Egualmente attivi sono i rapporti dell’artista con il mondo della musica e dello spettacolo, in particolare con gli 883 e i Timoria: per questi ultimi Lodola cura le scenografie di molteplici concerti e le copertine di album e gadget; inoltre organizza il premio musicale “Tribe Generation” nel 1999, il premio cinematografico “Brescia Music Art” e quello musicale “Roxi Bar” nel 2000.

Sempre nel 2000 disegna l’opera che sarà tributo ai vincitori del premio letterario “Nonino”. Lodola, da sempre legato al tema della danza, è stato incaricato dal Teatro Massimo di Palermo di realizzare Gli avidi lumi, quattro totem luminosi alti sei metri, raffiguranti episodi significativi delle nove opere in cartellone. Le sculture rimarranno esposte nelle maggiori piazze cittadine, come è già avvenuto a Montecarlo e al Castello Visconteo di Pavia. Ha inoltre realizzato le scenografia teatrale “Ortelio non riesce a dormire”, presentata al festival di Todi. Nel 2001 cura l’immagine del Carnevale di Venezia.

“Lodola, dal canto suo, ha scelto di assecondare in apparenza il sistema della comunicazione pubblicitaria. Con la peculiarità che ha lanciato nella galassia dell’arte una serie di figure senza volto, indistinguibili a intercambiabili, mettendo in crisi proprio quel sistema a cui sembra fare 1’occhiolino. La danza, il music hall, i rotocalchi a le riviste di moda degli anni Quaranta a Cinquanta sono solo la cifra stilistica che consente di accedere ad una logica compositiva più complessa the si sviluppa attraverso un progressivo straniamento del fruitore avvolto da un universo immateriale fatto semplicemente di contorni, di luci a di colori.
” Mi raccomando”, mi ha detto Marco Lodola, “scrivi che sono un elettricista. Io ho una visione proletaria dell’arte. Mi sento realizzato solo quando manipolo i materiali e attacco i fili elettrici che, come d’incanto, accendono le mie sculture”. Insomnia, una fascinazione apparentemente ingenua nasconde il senso di alienazione che queste opere contengono, evidenziando quel rituale dells trasparenza di cui parla Jean Baudrillard. Ovunque si guardi, le figure accentuano la Toro inesistenza, il loro non essere, quasi che il principio d’identità individuale gli venga definitivamente negato.”

Alberto Fiz

MOSTRE PERSONALI

2000
La Nuova Pesa Roma
Arte Fiera with Galleria Cardelli Fontana Bologna
Studio Ronchini Terni Italia
Sala Pompeiana, Teatro Massimo Palermo
Miart with Galleria Tega Milan
Palazzo la Marmora Biella
Studio Molinas Porto Cervo
Galleria Ugolini New York
Galleria Improvisazione I Rovereto (TN)
Galleria Il Milione Milan

2001
Galleria Arte in Cornice Turin
Galleria Cardelli-Fontana Pietrasanta (Lu)
Palazzo Durini – Fondazione Maimeri Milan
Spirale arte Contemporanea Milan
Galleria Spirale arte Verona
Spirale Arte Pietrasanta (Lu)
Galleria Occhio Quadrato Ferrara
Galleria Art in Progress Courmayeur (Ao)
Galleria des Arts Cortona
Centre culturelle du Panthon Paris
Art in Progress Courmayer (AO)

2002
Galleria Rota Ross Novara
Piaggeria Comune di Sassuolo (Mo)
Galleria Costarino Casale Monferrato (Al)
Galleria Proposte d’Arte Legnano (Mi)
Galleria Nuova Artesegno Ud
Galleria Guidi & Shoen Genova
Galleria Spazio corre 4 Cividale del Friuli (Ud)
Galleria 3G Udine
Spazio Montenero Milan Italia

2003
Museo Materiali minimi Paestum
Valentino Atelier Milan
The exhibition will be presented at the ports of Genoa, Naples, Messina, Tunis, Palma de Majorca, Barcelona and Marseilles.
Palazzo del Turismo di Riccione Riccione(RN)
Dépote – Arte contemporanea – Merate Merate
Galleria Tega Milan

2004
Museo Archeologico di Lipari Lipari
Museo Polyforum, Mexico City;
Museo Des Belles Artes a Rio de Janeiro,
Museo Brasilero de Escultura
Galleria Pace Milan

2005
Forno Fusorio (Tavernole, Valtrompia) Tavernole sul Mella
Galleria Mirabili Firenze Italia
Galleria del Palazzo Firenze

MOSTRE COLLETTIVE

2001
Palazzo Giovine Alba (Cn)
Salone dei Marmi Angri (Sa)
Palazzo Pretura Castell Arquato (Pc)
Biennale Aldo Roncaglia, Rocca Estense, S.Felice Panaro
Galleria Mares Pavia Italia
Castello Camino Casale Monferrato (Al)
Museo della Matterella,Galleria Epicentro Barcellona Spain
Studio d’Ars Milan Italia Italia
Galleria Naviglio Modern Art Milan
Les Rois les Bateaux et l’Art, Salle des expositions Monaco
Trevi Flash Art-Museum Trevi (Pg)
Fiera di Milano Milan
Galleria Orlando Forte dei Marmi
Galleria Pio Monti Rome
Spazio Montenero Milan
Accademia Tadini 2000 Circolo Culturale TNT,
Comune di Terlizzi Lucera
Galleria Cristofori Bologna
Palazzo dei capitani della Montagna,
Vergato Sala Mostre Via Pietrafitta Grizzana Morandi
Rocchetta Mattei Riola (Bologna)
Museo Ca’ La Ghironda Ponte Ronca di Zola (Bologna)
Palazzo Martinengo Brescia
Istituto Italiano Di Cultura Colonia Germany
Fiera di Milano
Fortezza del Priamar (SV)
Spazio di Gennaro Milan
Piazzale Giustinniani Rome

2002
Civica d’Arte Moderna Spoleto
Novara Italia Humor Rosa
Villa Didua Conzano (Al)
Museo Navale, Arsenale Venice
Villa Vizcaya, Art Deco Museum Miami
Musei Civici Macerata Italia
Palazzo Tiranni Castracane in Cagli
La Posteria Milan Italia Plastica
Cascina Pirocco Broni (PV)
Fusion Gallery Milan
Galleria Epicentro Gala di Barcellona (Me)
Trinita D’Agultu, Church in Sardegna (Ss)
Galleria Pio Monti Rome
Galleria Artemisia Perugia
Arsenali Amalfi, Salerno
Galleria N.Esposito Bari
Galleria Valente Finale Ligure (SV)
Galleria De Luca Prearo Verona
Galleria il Milione Milan
Palazzo della Permanente Milan
Galleria Marconi Milan
Palais De Tokyo Paris France
with Galleria Planetario Toronto Canada

2005
Fondazione del Monte Bologna
Expo 2005 Aichi Pechino China S.O.S.
Foyer De L’Opéra, casinòMonteCarlo

TORNA HOME PAGE